Share Poll

Poll link

500 px
350 px
250 px
Preview

widget preview:

Width - px Height - px

Close preview
! You are using a non-supported browser Your browser version is not optimised for Toluna, we recommend that you install the latest version Upgrade
Our Privacy Notice governs your membership of our Influencer Panel, which you can access here. Our website uses cookies. Like in the offline world, cookies make things better. To learn more about the cookies we use, check out our Cookies policy.

PaolaColtelli

  1 month ago

Come è cambiata l'informazione...
Closed

COSA STA SUCCEDENDO?
Ultimamente sempre piu titoli iniziano con queste tre parole. Scorri l'articolo e trovi notizie assolutamente insulse. Un esempio: l'altro giorno un articolo urlava cosa sta succedendo non si.puó andare al parco sempione di Milano!!!!!
Leggo l'articolo per vedere a quali bassezze siamo arrivatie e quello che c'era scritto era che era stato fatto il trattamento antizanzare e per 24h si sconsigliava di.portare sopratutto i bambini.
Ora io mi sono ripromessa di non leggere.piu articoli con titoli allarmisti ma trovo triste che dopo il lockdown durantw.il quale già si è usata la Disinformazione si continui ad usare questi sistemi in nome della libertà di informazione. Ebbene.io qiesta libertà non la.voglio, voglio poter stare tranquilla anche se c'è un momentaneo black out senza che qualcuno veda in questo un segno dell'apocalisse imminente. Voglio mantenere la mia capacita di leggere una notizia e di ragionarci criticamente senza che qualcuno cerchi di indirizzare il mio pensiero.
Buona giornata a tutti
Reply

gatta_arrapata

  1 month ago
ma se sei un povero disperato (sei UOMO) che vede siti spazzatura non è un problema nostro.
0 comments

renedrive

  1 month ago
Smettere di guardale la TV, ascoltare la radio, leggere giornali e riviste aiuta di certo a vivere meglio e meglio informati su quello che conta veramente.
0 comments

._.Silvia._.

  1 month ago
Ciao Paola, ah cosa non si fa per un click. No click no money. A prescindere dall'informazione
0 comments

marima56

  1 month ago
Mi sembra giusto e condivido il tuo pensiero .Buon pomeriggio a te
0 comments

Claire_Redfield

  1 month ago
Paola lo fanno anche con le previsioni del tempo,pare sempre che un angelo abbia aperto l'ultimo sigillo e poi se leggi c'è scritto solo che forse pioverà
2 comments

BuonPro

  1 month ago
Hai ragione Paola, mantenere la propria capacità critica è fondamentale se vogliamo comprendere i fatti senza che qualcuno li filtri e li stravolga per noi. Però non è sempre così facile, bisogna lavorarci su e non sempre se ne ha voglia. Costituisce una fatica intellettuale in più. Io mi faccio fregare spesso da certi titoli, soprattutto per quanto riguarda le notizie locali. Tac! Clicco senza pensarci più di tanto...solo dopo realizzo che era semplicemente un'esca per curiosità morbose (modernamente chiamata clickbait). E sai quante volte ripeto lo stesso errore, pur sapendo cosa troverò! Questo specchietto per le allodole va avanti da tanto tempo. Ai tempi dell'università mi ero "candidata" per entrare nel team di giornalisti presso la redazione di una testata locale, nella città in cui vivevo. Sono stata lì solo pochi mesi, eppure ho dovuto leggere, correggere e a volte anche scrivere cose talmente fasulle (palesemente fasulle) e con titoli così vergognosi che quando lo raccontavo ai miei amici rimanevano allibiti. Se era questa la situazione più di vent'anni fa e per una realtà medio-piccola...va da sé che per una grande diffusione e un gran guadagno la contraffazione sia all'ennesima potenza. Con internet, poi!!!! Chi avrà voglia di investire tempo e cervello continuerà a porsi tante domande ma...per i pigri la strada è solo una :( Buona serata!
2 comments

Morgan765

  1 month ago
Non credo che certi titoli abbiano a che vedere con l'indirizzare il pensiero francamente, sono i soliti titoli clickbait per guadagnare, odiosi quanto il deficiente che li scrive, per quanto mi riguarda. Succede perfino negli appelli di adozione per gli animali, pensa te a che livelli si scende pur di raggranellare qualcosa, "aiutoooooo Pippo sta in strada, morirààààà se non lo aiutiamo"...leggi meglio e ti accorgi di una piccola aggiunta, in fondo al post, che dice "risolto, grazie, però ora c'è Pluto (nessuna foto, nessuna info, solo il nome, un cane fantasma in pratica), ecco i dati della mia Postepay per aiutarlo". Certi giornalisti e certi volontari starebbero bene a zappare. Ciao Paola ;)))
2 comments

AbbyGrant

  1 month ago
..io non le leggo più le notizie...me le cerco..in altri luoghi
0 comments

boucheron

  1 month ago
Ciao Paola altra cosa avrai notato poi la ripetitività delle notizie, praticamente senti, leggi una notizia oggi e tra 5 giorni siamo ancora sempre alla stessa!!! Viviamo in tempi brutti, questo è certo, ma non è necessario angosciare più del dovuto e poi sarebbe molto più intelligente e interessante che ci raccontassero qualcosa dal resto dell'Europa, almeno per me... Buon pomeriggio
1 comments

Selenys

  1 month ago
è una cosa molto semplice: si chiama "clickbait"
1 comments
Copied to clipboard

You’re almost there

In order to create content on the community

Verify your Email / resend
No thanks, I’m just looking

OK
Cancel
We have disabled our Facebook login process. Please enter your Facebook email to receive a password creation link.
Please enter a valid Email
Cancel
We're working on it...
When you upload a picture, our site looks better.
Upload